Lorenzo Gennaro, lo studente che ha rappresentato la scuola in provincia, ringrazia la comunità dell’Archimede

Conoscere per amare e difendere. Questo è stato il titolo del concorso provinciale da me e da tanti colleghi della provincia ideato per gli studenti. Conoscere è alla base della formazione individuale e collettiva che avviene all’interno della scuola, tuttavia non si può conoscere senza l’amore per ciò che si apprende ed una volta apprese le conoscenze, ho imparato all’interno della mia esperienza che è necessario difendere ciò che oramai è diventato parte della nostra coscienza“.

All’indomani della maturità, inizia così la lettera di Lorenzo Gennaro, studente della classe VB del Liceo Scientifico, volto noto a scuola e in città per l’attivismo che ha mostrato in questi cinque anni.

Cosa mi ha lasciato questo liceo? La voglia di scoprire e di ampliare il mio punto di vista da individuale a collettivo.
La più bella esperienza? La rappresentanza studentesca su tutti i livelli. Dapprima a livello provinciale e dopo a livello locale. Nel corso di questi anni ho avuto l’onore di rappresentare da presidente della C.P.S. Siracusa la comunità studentesca siracusana, fatta di tanti talenti e giovani protagonisti del domani con cui, in parte, ho condiviso idee e progetti per i tanti giovani che hanno animato la mia passione verso l’impegno civico volto al bene comune.
Le materie per me fondamentali? Il latino e la filosofia perché mi hanno fatto comprendere quali sono i valori che hanno animato la cultura di ogni tempo. Ed, infine, non mi resta che salutare i tanti giovani con cui ho condiviso la voglia di andare a scuola con il sorriso.
Ciao a tutti ragazzi, anche per me è arrivato il momento di salutarvi. Passare con voi questi anni è stato veramente bellissimo.
Vi ringrazio per le emozioni, le sensazioni, la fiducia e la sicurezza che in me avete riposto.
Essere il presidente di questa comunità studentesca è stato per me un grande onore accresciuto anche e soprattutto dalla vostra vicinanza. La strada è segnata ed il cammino per tanti è ancora lungo, ma quando arriverete al capolinea sarete orgogliosi di ciò che avete fatto e non passerà minuto, ora o giorno, in cui non direte di aver vissuto i migliori anni della vostra vita“.

Lorenzo Gennaro VB Liceo Scientifico